Tutto iniziò così: La mitica estate 1985

maggio 31st, 2006

1985 Tutto iniziò così 1985-Compagnia
Come tutte le cose, anche questa è cominciata per caso.
Ma a differenza di tante altre, che ci scivolano addosso senza lasciare traccia, questa ci si è appiccicata addosso come una seconda pelle, e col tempo, almeno per quanto mi riguarda, ha cominciato a penetrare sempre piu' in profondità.
Stò parlando di un qualcosa che è difficile racchiudere in un solo termine, un qualcosa che ha profondamente segnato le emozioni di quel periodo e che ancora oggi pervade i nostri ricordi e dipinge sui nostri volti un'espressione nostalgica e un pò malinconica ogni volta che se ne parla, ogni volta che si ricorda.
E quei ricordi, per loro natura speciali, sono diventati il "RIMENBER". Ed è proprio quell'espressione, tra il dialettale e l'inglese, a distinguere i ricordi di quel periodo e di quella "cosa" da qualsiasi altro ricordo, conferendogli una dignità tutta sua e sancendo una volta per tutte che quel periodo è esistito, ed in parte esiste ancora. 

Forse, in parte, sarà anche colpa del fatto che "l'Amarcord" deve essere un qualcosa di genetico quà in Romagna, e che il ricordare diventa spesso una sorta di pratica sado-maso dove malinconia e nostalgia si mescolano al piacere di riportare alla mente emozioni già vissute. Godi nel rivivere un bel momento, ed al tempo stesso soffri per il semplice fatto che sia passato.
E così passi la serata, macerandoti nel "RIMEMBER", in uno stato mentale ideale, tra l'ipnosi e la coscienza, dove seguire il filo dei discorsi diventa un duro esercizio per chi è estraneo a quel periodo.

Ma di cosa stò parlando? Qual'è l'oggetto del "RIMEMBER"?
Siamo noi, è il fatto di essersi incontrati nel periodo adolescenziale e di essersi riconosciuti in un gruppo semplicemente perchè ci è sembrata una cosa naturale. Stò parlando di una storia di amicizia, un'amicizia che nasce con estrema naturalezza nel giro di poche settimane, che coinvolge persone profondamente diverse tra loro, di un'amicizia "trasversale".
Sì, proprio di "un'amicizia trasversale". Ecco, finalmente mi è venuta fuori la parola che cercavo. Stò parlando di una storia di amicizia trasversale. E se mai un giorno dovesse uscire il libro di cui parliamo da tempo, potrebbe intolarsi proprio così: "Gli Others: Storia di un'amicizia trasversale".

Ma perchè "trasversale"?
Trasversale perchè ha coinvolto non solo i singoli individui, ma anche gruppi esistenti, compagnie più o meno consolidate che in parte hanno continuato a mantenere una propria vita ed in parte si sono fuse in qualcosa di più grande che ha sviluppato una propria terminologia, un proprio modo di vedere e vivere le cose di tutti i giorni, di pensare.
Trasversale perchè, nel bene e nel male, ha accompagnato i nostri anni passati, ci accompagna ancora oggi e molto probabilmente lo farà anche nel prossimo futuro.
Trasversale perchè è una storia di amicizia nell'amicizia, perchè è una storia che è stata scritta con parole diverse da tante persone, ma anche da tanti gruppi.
Trasversale perchè non è stata vissuta solo a Riccione, ma ha coinvolto anche compagnie di altri paesi, italiani e "stranieri".

Tedeschi, Olandesi, Svedesi, entravano a far parte del nostro gruppo (sì, lo ammetto, erano soprattutto gruppi di donne) ed hanno continuato a farne parte per anni, e scommetto che anche oggi sarebbero felici di rivere con noi un "RIMEMBER".
Clienti di "nostri" alberghi (molti di noi sono albergatori) o zone al mare (alcuni sono bagnini), persone incontrate per la strada o conosciute durante l'attività di "butta dentro" in discoteca, sono entrate inconsapevolmente a far parte della vita degli "Others" (ma per questo ci sarà tempo in seguito).

Visto che parliamo della genesi, tanto vale spiegare meglio anche il nome: Others.
Può sembrare un nome stupido, ma forse lo sono tutti i nomi che si affibiano le compagnie.
Invece Others, come tutti i nomi delle compagnie, ha un suo significato, proprio come "amicizia trasversale".
Nei primi periodi, quando non avevamo ancora un nome (ma ne sentivamo la necessità per definirci meglio), ci si incontrava spesso aprendo il discorso con frasi del genere: "Ciao Rigo, ha visto gli atri?", oppure "Ciao Ciollo, dove sono gli altri?"
A questo punto è chiaro perchè abbiamo deciso di chiamarci Others (Altri in inglese)?
Ma il punto non è questo. Vi rendete conto del perchè? Dell'importanza che ha avuto per noi tutti il gruppo?
Ci si incontrava chiedendo degli "altri". Non di uno in particolare, ma degli "altri"!
Gli Others, spiriti affini…. (continua)

…da JIMMY…

Entry Filed under: Gli Others,New Jimmys,New Jimmys

3 Comments Add your own

  • 1. Rigo  |  maggio 31st, 2006 at 11:44

    Jimmy mi hai fatto commuovere! Magari questo spazio virtuale potrà contribuire a riunire le nostre amicizie. Che fine avranno fatto gli altri? Spero di vederli presto qui!

  • 2. Ad Andrea e Gabriele &raq&hellip  |  giugno 9th, 2006 at 16:13

    […] E noi, un po' di questo "senso della vita" lo abbiamo sempre cercato nello stare insieme e, perchè no, in parte anche trovato.Penso che sia in fondo questo il senso della nostra amicizia, il collante che ci unisce e che ci spinge a ricordare e rivivere le storie del passato. Il ricordarsi del passato, il Rimember, in qualche modo continua a far vivere quei momenti, quelle sensazioni e quelle persone. E' come se il tempo non fosse passato ed ancora avessimo l'età di allora, con le stesse paure ma anche la stessa gioia di vivere lo stare insieme. […]

  • 3. … continua da: la m&hellip  |  luglio 26th, 2006 at 16:37

    […] Come dicevo (vedi: La mitica estate 1985), il gruppo è stato importante per tutti noi, ed ancora oggi, anche se la vita, per sua natura, ci ha allontanato fisicamente, il gruppo riveste la sua importanza. Potrei dire che questo blog è il gruppo di allora, "virtuale".Ma il gruppo non è nulla senza i singoli individui, e la "magia" degli Others stà proprio nelle nostre diversità.Diversità che a volte hanno portato contrasti (e come tutte le cose adolescenziali, esagerati), ma molto più spesso ci davano modo di riflettere e in qualche modo ci hanno aiutato a crescere. […]

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Calendar

maggio: 2006
L M M G V S D
    Giu »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Most Recent Posts